n1504472524_30252955_4124212.jpg1.jpgmemorial_spiadino_2.jpg

morgex.jpg

Memorial Spadino

Chiunque salva una vita salva il mondo intero”

La storia è ormai nota, ma merita ancora una volta di essere raccontata.
Il 24 marzo 1999 un camion prese fuoco fermandosi all'interno del tunnel del Monte Bianco. L'incendio, alimentato dalle materie combustibili presenti nel veicolo ed amplificato dall'effetto forno causato dal tunnel fu presto fuori controllo. Quando, dopo oltre due giorni di lavoro, i pompieri italiani e francesi domarono l'incendio, tra le carcasse bruciate e all'interno dei rifugi posti a lato del tunnel, che non erano stati in grado di salvare chi vi aveva cercato scampo, contarono 39 vittime.
Da allora, ogni anno, i motociclisti di tutta Europa, chiamati a raccolta dal Coordinamento Motociclisti, si riuniscono all'ingresso del tunnel, per ricordare uno di loro.
Sì, anche la storia di Spadino è ormai abbastanza nota, ma merita anch’essa di essere raccontata ancora una volta. Pierlucio Tinazzi, detto "Spadino" per la sua esile corporatura, era un addetto alla sicurezza della Società Italiana del Tunnel del Monte Bianco. Quando vide l'incendio cercò di sfruttare l'agilità della sua moto di servizio per salvare vite umane, pur sapendo che ciò avrebbe messo a rischio la propria. Pierlucio portò fuori da quell'inferno di fuoco, calore e fumo, automobilisti ed autotrasportatori intrappolati. L'ultima entrata nel tunnel però gli fu fatale: lo trovarono, insieme ad un camionista che evidentemente non era riuscito a portare in salvo, all'interno di uno dei rifugi antincendio, che a causa dell'enorme calore e della durata del rogo si era trasformato in un forno

- ore 14.00 Ritrovo a Morgex (AO) Piazzale del Mercato
- ore 14.30 Partenza in corteo alla volta del Traforo del Monte Bianco ed incontro con i Motociclisti provenienti dalla Francia
- ore 15.30 Rinfresco sul Piazzale Italiano del TraforoORE 14.00 RITROVO A MORGEX (AO) PIAZZALE DEL MERCATO

ORE 14.30 PARTENZA IN CORTEO ALLA VOLTA  DEL TRAFORO DEL MONTE BIANCO ED INCONTRO CON I MOTOCICLISTI PROVENIENTI DALLA FRANCIA

ORE15.30 RINFRESCO SUL PIAZZALE ITALIANO DEL TRAFORO

ORE 16.30 PARTENZA PER IL RIENTRO VOGHERA


 

 


Percorso di circa 550 Km

Andata e rientro in Autostrada .

Orario di partenza 08:30 circa

Ritrovo presso Bar Cervinia P.zza Meardi Voghera.